Lo spettacolo articolato in tre atti gioca sui tasti dell'ironia, del grottesco e del surreale. I personaggi si muovono in una girandola di situazioni kafkiane. 

Si ispira a tre testi celebri: "Tragedie in due battute" di Achille Campanile, "Sola in casa" e "7 piani" di Dino Buzzati