Tre camere da letto. Un sabato sera. Tre coppie dal ménage tranquillo...forse.

Nella camera tradizionale Ernest e Delia, la coppia matura: tranquilli, affettuosi, si preparano ad uscire per festeggiare l'anniversario del loro matrimonio, dal quale hanno avuto un figlio, Trevor.

Nella camera colorata ed essenziale Malcolm e Kate, la neocoppia: giovani, giocosi, sportivi, innamorati, hanno organizzato una festa d'inaugurazione della loro nuova casa.

Nella sfarzosa "jungle room" Nick e Jane, la coppia consolidata, ma un po' annoiata: lui, nevrotico e iperattivo, à costretto a letto da un colpo della strega; lei, traboccante di lussureggiante femminilità, si prepara per andare alla festa degli amici Kate e Malcolm, sperando in cuor suo d'incontrare Trevor, il suo ex.

Tutto sarebbe quasi normale e quasi banale, se non irrompesse sulla scena come un uragano una quarta coppia, la coppia scoppiata: un egocentrico macho-tamarro e una piagnona paranoica. Sono Trevor e Susannah, che, avendo litigato per l'ennesima volta, si presentano alla festa di Malcolm e Kate separatamente. I due innescano un esilarante scompiglio - tra litigi, incomprensioni, battibecchi, gelosie, ritorni di fiamma, dubbi, sospetti... - che durerà per un'intera notte e coinvolgerà tutti i personaggi e le tre camere da letto, fino al finale tranquillo... forse.